Cardigan · Knitting

Rose Vitamin

Premessa.
Mia sorella, la Fede, mi aveva affidato un suo lavoro a metà perché lo finissi: un pull traforato a maniche corte proveniente da una delle raccolte della Phildar. Era carino, ma era fatto a pezzi e ora che ho familiarizzato con i circolari ed i lavori senza cuciture, non me la sono sentita di proseguirlo e . . . l’ho disfatto! Avevo a disposizione 8 gomitoli da 50 gr per un totale di 1000 m e così mi sono messa alla ricerca di qualcosa di carino, giovanile, portabile ma d’effetto e ho trovato questo . . .
Preface.
My sister Fede gave me one of her projects so I could finish it: a lacy short sleeves pull from one of the Phildar collections. It was very cute, but knitted in pieces and now that I have familiarized myself with circular needles and seamless garments, I couldn’t finish it and . . . I frogged it! I had 8 balls of 50 g for a total of 1000 m so I start looking for something nice, portable but charming and I found this . . .
Il Modello.
Vitamin D di Heidi Kirrmaier. Un pattern che mi ha colpito per la sua morbida linearità e per la sua semplice eleganza. L’ho subito visualizzato indosso a mia sorella, camminando per il Marais sulla via del lavoro, o a fare shopping con le sue amiche super trendy in uno dei mille centri commerciali di Parigi. E così l’ho iniziato e non potevo fare scelta migliore: il pattern è chiarissimo e anche se la serie di ferri accorciati che danno la forma al corpo può sembrare difficile, è scritta alla perfezione e tutto non può che filare liscio come l’olio. La sequenza di gettati danno poi quel semplice dettaglio in più che rendono ancor più speciale il modello. Da rifare.
The Pattern.
Vitamin D by Heidi Kirrmaier. A pattern that hooked me for its soft linearity and simple elegance. I immediately visualized my sister walking along the Marais on her way to work or shopping with her trendy friends in one of the many malls in Paris. So I casted it on and I couldn’t make a better choice: the pattern is super clear and the series of short rows that shapes the body and can appear difficult, it is very well written and everything runs to perfection. Finally the sequence of yarns over add a simple yet special detail to this great pattern. To knit it again!
Il Filato.
Majorque della Fonty, un misto 60 % cotone e 40 % lino che mi è piaciuto tantissimo. Ultimamente sono presa da filati sottili, da lavorare con ferri da 3 o 3,5 mm, e piacciono in particolare quelli in cotone, non lucidi e un po’ rustici, e questo rientra nell’elenco. Non è semplice da lavorare perché proprio a causa della finezza, le irregolarità di tensione risaltano ancora di più, ma una volta che si conosce l’ostacolo non resta che superarlo, no? Insomma, filato perfetto per cardigan e pull leggeri, estivi e svolazzanti, soprattutto in questa bellissima tenue sfumatura di rosa antico!
The Yarn.
I liked very much Majorque by Fonty, 60% cotton and 40% linen. Lately I use a lot very thin yarns, to knit with 3 or 3,5 mm needles, and I really like those in cotton, not shiny at all and a little rustic, and this is one of them. It is not simple to work with: because of its thinness, the irregularity in tension is more visible but once you know the obstacle you can easily skip it, isn’t it? Anyway, this is a yarn perfect for light, flowing summer cardigans and pulls, above all in this wonderful shade of pink!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s